Come imballare i mobili durante il trasloco

Quando bisogna organizzare un trasloco, i mobili di casa indubbiamente rappresentano, in base alle loro dimensioni e al relativo peso, il genere di beni maggiormente impegnativo e complesso da trasferire mediante appunto un trasloco.

Determinate regole e consigli sono sicuramente di grande utilità da seguire in questi casi, in modo da poter così rendere molto più facile lo spostamento di tutto il vostro arredamento.

Inoltre possono costituire un ottimo supporto per assicurare un trasporto efficace, diminuendo considerevolmente i pericoli di eventuali danneggiamenti ai vostri mobili durante lo spostamento.

L’importanza dell’imballaggio attinente la mobilia

Si tratta di una tipologia di operazione che desta non poche preoccupazioni, considerando che il timore che possano rovinarsi o rompersi nel corso del trasloco è alquanto elevato.

In forma maggiore nel momento in cui si tratta di beni che risultano essere molto delicati e fragili.

Ci sono degli espedienti specifici per questo tipo di procedure, che vi consentono di proteggere i vostri mobili nella maniera più corretta e sicura possibile.

Seguendoli scrupolosamente, riuscirete dunque a evitare dei seri e irrimediabili danneggiamenti, visto che oggetti e mobilia possono urtare tra di loro procurando conseguentemente dei danni.

I passaggi da seguire per un valido imballaggio dei mobili

È essenziale seguire delle precise accortezze, in maniera tale da evitare sgradevoli sorprese concernenti pezzi della vostra mobilia rovinati durante il trasloco.

Prima di tutto, per semplificare il trasporto dei vostri mobili, è fondamentale andare a togliere tutto ciò che si trova all’interno di ogni componente.

Pertanto bisogna provvedere a svuotare tutti i cassetti e gli spazi interni di ogni mobile.

Dopodiché si devono staccare le varie parti accessorie come, per esempio, le mensole, i vetri, le ante e gli specchi.

Quando avrete terminato questo lavoro e vi ritroverete, quindi, solo con lo scheletro esteriore del mobile, potrete approfittare di quest’occasione per effettuare un’accurata pulizia di ogni pezzo della vostra mobilia.

I mobili vanno puliti con l’utilizzo di prodotti detergenti per la casa, di grande utilità per togliere residui di polvere e di grasso.

Durante questo procedimento di pulizia, è essenziale fare attenzione alla presenza sia di viti che di chiodi, che potrebbero andare a rovinare le confezioni ma pure i mobili.

Successivamente si provvede a smontare le parti che corrispondono a quelle maggiormente delicate, visto che potrebbero subire dei danni nel corso del trasferimento.

Nel caso di un armadio, ci si può regolare smontando le ante. Questo è un passaggio indispensabile, ancor più in presenza di specchi.

Poi servendosi del pluriball, si può iniziare con la fase dell’imballaggio, coprendo tutti quei punti che corrispondono a quelli maggiormente delicati.

L’imballaggio concernente la mobilia, include pure quelle parti dei mobili che non necessitano di smontaggio.

Quindi è essenziale bloccare i cassetti e le ante adoperando il nastro che usano i carrozzieri.

In tal modo si evita di farli aprire mentre si trasportano.

Dopo aver eseguito questi vari passaggi appena descritti, si procederà andando a coprire più volte la mobilia con il pluriball, iniziando dalla zona degli spigoli.

Di seguito usando la carta da imballaggio si deve fare un ulteriore strato con il millebolle.

Infine si deve applicare il nastro adesivo tutto intorno al mobile.

Ricordate che anche i mobili del bagno e della cucina hanno bisogno di molta cura. Difatti quando ci sono tubi e fili, si deve fare un imballaggio estremamente accurato, per non fare schiacciare queste parti durante lo spostamento.

Nel corso del trasloco fare attenzione a non perdere i pezzi della ferramenta, per poter poi procedere in modo rapido alle fasi del montaggio quando sarete giunti nella nuova casa.

RICHIEDI UN PREVENTIVO

    Inviando il modulo dichiaro di aver preso visione dell’l’informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679 (“GDPR”)*

    Altri consigli utili

    Cosa fare dopo il trasloco

    Trasferirsi in una nuova casa non è un compito facile. Prima di trasferirsi da soli, gestire la roba potrebbe richiedere fino a

    Traslochi Genova, consigli

    I traslochi in generale sono uno stress per le persone che  devono traslocare. Trasformare questo passaggio in uno stress non